Ilaria Ampollini

Cronaca di una cometa non annunciata. Astronomia e comunicazione della scienza nel XVIII secolo

Carocci 2019

 

"Parigi, 1773. Le Réflexions sur les comètes qui peuvent approcher de la Terre, dell’astronomo francese Jérôme Lalande, scatenano il panico nella capitale francese: gira voce che presto una cometa colpirà la Terra, mandandola in frantumi, o le si avvicinerà sensibilmente, provocando un catastrofico innalzamento di mari e oceani. Ma il contenuto dello scritto viene travisato e Parigi prima e le province poi attendono con angosciato timore l’arrivo dell’astro. La circostanza diventa l’occasione per una serie di dibattiti circa alcune delle questioni più sentite dagli uomini di scienza e di lettere del tempo: dalle teorie sul ritorno periodico delle comete a quelle riguardanti la loro funzione all’interno dell’Universo, dalle riflessioni sulle catastrofi naturali a quelle sul concetto di Manus Dei, dai vivaci confronti sul calcolo probabilistico alle prime considerazioni sulle modalità con cui comunicare il rischio. Le opere sollecitate dal panico parigino e dalle tesi lalandiane, le corrispondenze private, gli articoli delle gazzette, gli interventi di penne prestigiose offrono un vibrante affresco di singolare interesse storico. La vicenda diviene qui l’oggetto di una ricostruzione puntuale ed esaustiva, che permette di mettere a fuoco tematiche cruciali nella storia del pensiero scientifico e della comunicazione della scienza." (http://www.carocci.it/index.php?option=com_carocci&task=schedalibro&Itemid=72&isbn=9788843093830)

 

 

 

 

Behind the Exhibit: Displaying Science and Technology at World’s Fairs and Museums in the Twentieth Century, a cura di E. Canadelli, M. Beretta e L. Ronzon.

 

Il libro fa parte della collana ARTEFACTS

edita da Smithsonian Institution Scholarly Press ed è scaricabile gratuitamente qui:

 

https://opensi.si.edu/index.php/smithsonian/catalog/book/203 

 

 

Frutto di una collaborazione internazionale del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci con prestigiosi musei scientifici nel mondo, il libro riunisce curatori e ricercatori italiani e stranieri di storia della scienza e della tecnica per riflettere sull’evoluzione delle narrative e dei linguaggi espositivi adottati nel corso del Novecento da questi musei e dai science center rispetto a grandi manifestazioni come le esposizioni universali e internazionali. Il libro va al cuore della storia di questi musei, partendo dalla Parigi della fine dell'Ottocento per arrivare fino alla Russia di Putin. Una riflessione storica e museale su queste importanti istituzioni, sulla loro evoluzione e sulle sfide che hanno di fronte oggi. Dal volume emerge anche l’importanza del ruolo storico giocato dai musei tecnico scientifici italiani nel dibattito museologico novecentesco.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il prossimo 24 aprile è in uscita il volume di Paolo Mazzarello 

 

L'INFERNO SULLA VETTA (Bompiani)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mario Castellana,

CUORI PENSANTI IN FILOSOFIA DELLA SCIENZA

(Castelvecchi Editore, 2018)

 

L'approfondimento critico delle "ragioni della scienza" ha portato allo sviluppo della filosofia e della storia della scienza con diverse tradizioni di ricerca. In area francese Hélène Metzger, Simone Weil e Suzanne Bachelard hanno saputo coniugare la riflessione storico-epistemologica con le ragioni del cuore sino al sacrificio della vita. I loro non comuni percorsi concettuali ed esistenziali, basati sul riconoscimento dei più autentici valori di verità delle scienze, sono la testimonianza concreta di una razionalità incarnata, di "cuori pensanti" che ci danno un'altra ottica con cui guardare la scienza e arricchire di senso le "ragioni" metodologiche alla base di molte scoperte scientifiche, come per esempio quella dei trasposoni di Barbara McClintock.

 

 

 

È disponibile online il quarto numero della rivista Viaggiatori,          Imperial China and the Silk Roads: travels, flows and trade, a cura di Filippo Costantini (Universidad Nacional Autonoma de Mexico).

 

Il volume è liberamente consultabile alla pagina web della rivista www.viaggiatorijournal.com

nella sezione Numero corrente

 

 

E' stato pubblicato dall'editore Hoepli il volume I Primati della Scienza. Documentare ed esporre scienza e tecnica tra fascismo e dopoguerra di Giovanni Paoloni, Roberto Reali e Laura Ronzon.

 

Il volume raccoglie i risultati delle ricerche condotte sulla “Raccolta Documentaria dei Primati Scientifici e Tecnici Italiani”: documenti, oggetti, materiale bibliografico e giornalistico raccolti dal Consiglio Nazionale delle Ricerche per la partecipazione dell’Italia all’Esposizione Universale di Chicago A Century of Progress del 1933.

 

Per informazioni:

http://www.museoscienza.org/collezioni/archivio-biblioteca/i-primati-della-scienza.asp